Storia

La statua irrequieta di Novara

Novara sembra avere l’unica statua “che si muove” nota. Si tratta del monumento equestre di Vittorio Emanuele, al centro di Piazza Martiri.
Le fotografie d’epoca mostrano il re e il suo cavallo collocati lungo l’asse est-ovest, con alle spalle il Palazzo Coccia. Ora invece il sovrano cavalca in direzione nord-sud, vero Palazzo Orelli con alle terga il castello.

Semplicemente, dopo i lavori di restauro, il monumento non è stato collocato per dimenticanza nell’originale posizione. Ma secondo una leggenda recente, un altro evento spinge Vittorio Emanuele a cambiare nuovamente posizione dall’alto del suo piedistallo. Il 24 ottobre 1944, davanti al portale del castello, tre novaresi (Bertone, Fizzotti e Bellandi) furono trucidati senza pietĂ  dalle squadre fasciste. Nella notte, quando la cittĂ  dorme, Vittorio Emanuele fa girare il suo cavallo per trovarsi di fronte al castello e ai fantasmi dei caduti, onde rendere loro onore. Il poeta Sandro Bermani, nella poesia Piassa Vitori, celebra l’avvenimento con le parole «’S volta al Vitori, lĂ  sul monument a saludĂ  ‘l secund Risurgiment!» (Si volta Vittorio, lĂ  sul monumento, per salutare il secondo Risorgimento).

Related posts

Verona e Venezia nella storia

pieru

Storia di Cremona

pieru

Parma: notizie di storia

pieru

2 commenti

Luca 21 Febbraio 2011 at 17:01

Gent.mo Blogger,
mi chiamo Luca e sono un blogger di NetworkBE, un neonato media network
delle professioni e dei mestieri, composto da un team giovane e dinamico
aperto al confronto con gli altri blogger.
Ho visitato il tuo blog e l'ho trovato decisamente interessante oltre che
ben curato e dettagliato. Ritengo quindi che non ci sia persona migliore a
cui segnalare il nostro canale http://www.beturista.it. Mi farebbe davvero
piacere avere un feedback da parte tua e sapere cosa ne pensi. Magari
potrebbe nascere una bella collaborazione o un occasione di confronto.
Aspetto tue notizie
Luca Malgara

Rispondi
pieru 17 Marzo 2011 at 1:24

Ciao Luca, a giudicare dalla quantitĂ  industriale di commenti che hai lasciato un po’ ovunque di feedback devi averne ricevuti parecchi.
Eccoti i miei due cents: be turista è molto bello, come tutti i blog del network che ho visto. Grafica semplice e buoni contenuti.
Non conosco il modello di business ma mi auguro siate al riparo dalla recente modifica di google che dovrebbe avere efficacia nelle prossime settimane anche per l’italiano (per quel poco che so).
In bocca al lupo e buon lavoro!

Rispondi

lascia un commento