Arte a Roma

Le statue parlanti di Roma A Roma ci sono sei statue che per più di quattro secoli hanno reso dura la vita ai papi, alla Curia e alle famiglie più potenti. La più famosa delle sei è quella del Pasquino, datata al 3 secolo a.C. (probabile un busto di Menelao che sorregge Patroclo) che il cardinale Oliviero Carafa posizionò all'angolo di Palazzo Braschi (oggi piazza del Pasquino)nel 1501. Il Cardinale stesso decise per primo (non si sa bene perchè) di … [Per saperne di più...]

Arte a Firenze

Per chi ama l'arte e la cultura una tappa nel capoluogo toscano è obbligatoria: l'arte a Firenze è famosa soprattutto per il Rinascimento ma in realtà ogni epoca ha lasciato il segno nella città del giglio. L'elenco dei soli monumenti di Firenze che meritano di essere visti sarebbe sterminato, qui ci limitiamo ad un semplice assaggio, un aperitivo tanto per ricordare al lettore quello che a Firenze c'è da vedere. Basilica di San Lorenzo Una … [Per saperne di più...]

Gesualdo Bufalino da Ragusa

Nasce a Comiso, in provincia di Ragusa,  il 15 novembre 1920; fin da ragazzo è affascinato dalla lettura e lo studio. Gli studi liceali culminano con la frequenza universitaria della Facoltà di Lettere e Filosofia di Catania e di Palermo. Nel 1942 viene richiamato alle armi; viene catturato dai tedeschi, riesce a fuggire e a rifugiare in Emilia Romagna presso degli amici. Qui si ammala ed è costretto ad un lungo periodo di degenza ospedaliera, che lo prova duramente … [Per saperne di più...]

Reggio Emilia

Nascita di Reggio La nascita di Reggio Emilia è da ascrivere agli anni compresi tra il 182 e il 174 a. C. La città fu edificata sulla via Emilia. L'attuale tracciato di questa strada rispecchia la situazione di allora. Il torrente Crostolo costituiva molto probabilmente anche il confine naturale dell'antica Reggio. Il corso del fiume Secchia segnava invece il limite orientale. A nord il territorio giungeva probabilmente fino all'ampio stagno di Bondeno. Dopo la fondazione si … [Per saperne di più...]

Ravenna

Lo stemma del Comune di Ravenna Della forma dello stemma della città di Ravenna precedente l'attuale e raffigurante Port'Aurea (la porta costruita nel 43 d.C. sotto l'imperatore Claudio, definitivamente demolita nel 1582) si hanno notizie sicure grazie a prove documentarie: - l'impronta a secco rinvenuta nel 1900 da Silvio Bernicoli in calce ad un atto pubblico dell'11 ottobre 1472 (Archivio Notarile Prt. 46 c. 210-211 settimo dei rogiti del notaio ravennate Martino Astoci); - il … [Per saperne di più...]

Urbino: cenni di storia

Origini di Urbino La città di Urbino ha origini lontane e il Poggio, il colle dove sorse "Urvinum Mataurense" divenuto municipio romano probabilmente dopo la "Lex Julia Municipalis" che Giulio Cesare fece varare nel 48 a. C., fu abitato fin dalla preistoria. In epoca romana Urbino ebbe il carattere di città fortificata, per la sua importante posizione strategica, e fu dotata di solide mura. Ciò non impedì a Belisario, generale bizantino, di … [Per saperne di più...]

Perugia

Un circo alla Rocca per il "giuoco del pallone" Dopo la ribellione del popolo perugino a Papa Paolo III, che portò anche alla quasi totale demolizione della Rocca Paolina, costruita con i resti delle case distrutte dei nobili locali a lui avversari, fu costruito dopo il 1805 un grande circo. Esso sorgeva sul lato occidentale della Rocca di Perugia, ed era destinato al gioco del pallone, molto in voga nel tempo e ad altri spettacoli. Il grande circo era contenuto in un colonnato … [Per saperne di più...]

Parma: notizie di storia

Inaugurazione del Teatro Farnese Il teatro Farnese di Parma, così come l'imponente quanto incompiuto palazzo della Pilotta (chiamato così perchè nel suo cortile i nobili si dilettavano col gioco della pelota), furono edificati sotto la reggenza di Ranuccio I dei Farnese; memorabile l'inaugurazione ufficiale del Teatro Farnese: "L'erede di Ranuccio nacque quando ancora si pensava che il ducato sarebbe passato ad Ottavio, l'illegittimo. Dalla madre ereditò … [Per saperne di più...]

Senesi celebri

Morte dell'architetto Giuseppe Partini Scompare l'architetto Giuseppe Partini, uno dei personaggi fondamentali della Siena del XIX secolo. Già quando frequentava l'Accademia delle Belle Arti mostrò una particolare predilezione per il purismo, diventandone poi uno dei maggiori esponenti italiani grazie agli insegnamenti del suo maestro Alessandro Doveri. Fra le sue opere sono da ricordare il restauro della basilica di San Francesco e alcuni fra i più significativi monumenti … [Per saperne di più...]

Storia di Palermo

Le catacombe Circa ottomila corpi di laici ed ecclesiastici imbalsamati compongono, alle pareti e dentro le casse, uno spettacolo macabro e sconcertante. Il paziente lavoro e la cura che i cappuccini posero per costruirlo attesta la loro tenace avversione alla temporalità e al secolo. La piana dei Colli e i borghi Nel Settecento a Palermo inizia un'intensa attività edilizia e una rinnovata definizione delle tipologie architettoniche. Insieme a Bagheria (un paese a pochi … [Per saperne di più...]

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, per le statistiche e per offrire pubblicità in linea con i tuoi gusti. Proseguendo nella navigazione o premendo il pulsante "Ok" accetti di ricevere cookie sul tuo dispositivo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi