Provincia di Cagliari

Provincia di CagliariLa Provincia di Cagliari è stata rinominata “città metropolitana italiana” della Sardegna istituita dalla legge regionale 4 febbraio 2016. È composta oltre che dal capoluogo da sedici comuni (quelli conurbati più una parte di quelli dell’hinterland), conta una popolazione di oltre 431 000 abitanti e si estende su una superficie di 1 248 km².

La città metropolitana di Cagliari era già una delle 15 aree metropolitane italiane previste dalla Legge n. 142 dell’8 giugno 1990. La sua attuazione e delimitazione ai sensi dell’art. 17 della stessa legge sarebbe dovuta avvenire da parte della Regione Autonoma.

Con Legge Regionale n. 4 del 2 gennaio 1997 (Riassetto generale delle province e procedure ordinarie per l’istituzione di nuove province e la modificazione delle circoscrizioni provinciali) venne stabilito che in “(…) riferimento al territorio di Cagliari lo schema di assetto provinciale può prevedere (…) la delimitazione dell’area metropolitana con l’istituzione della relativa autorità o comunque altre speciali forme di autonomia politica ed organizzativa tali da consentire il governo dello sviluppo ed il coordinamento delle funzioni dell’area”.
La riforma costituzionale del 2001 aveva previsto che l’area metropolitana una volta delimitata potesse assumere la denominazione di città metropolitana e acquisire le funzioni della provincia.

Nello stesso anno la Regione Sardegna con Legge Regionale n. 9 del 12 luglio 2001 in attuazione della precedente Legge Regionale n. 4 del 1997 istituiva le quattro nuove Province di Carbonia-Iglesias, del Medio Campidano, dell’Ogliastra e di Olbia-Tempio e ridelimitatava le province esistenti ma senza istituire la città metropolitana cagliaritana.

La Provincia di Cagliari è guidata dal sindaco dello stesso capoluogo di regione, ed è stata istituita a seguito dell’approvazione della riforma regionale degli Enti locali che ha anche soppresso definitivamente le nuove province istituite nel 2001 (Olbia-Tempio, Ogliastra, Medio Campidano e Carbonia-Iglesias). Restano al momento in vita le province “storiche” di Sassari, Nuoro e Oristano in quanto previste dallo statuto speciale regionale mentre la restante parte della provincia di Cagliari e le ex provincie del Medio Campidano e Carbonia-Iglesias verrano fusi nella provincia del Sud Sardegna, suddividendo di fatto l’isola in 5 ambiti provinciali.

Il 17 marzo 2016 il sindaco metropolitano di diritto Massimo Zedda si insedia a palazzo regio (sede dell’ente), il successivo 3 aprile si sono tenute le prime elezioni a suffraggio ristretto che hanno designato il primo consiglio metropolitano..

Parla alla tua mente

*

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, per le statistiche e per offrire pubblicità in linea con i tuoi gusti. Proseguendo nella navigazione o premendo il pulsante "Ok" accetti di ricevere cookie sul tuo dispositivo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi