Provincia di Perugia

Provincia di PerugiaLa provincia di Perugia venne istituita nel 1860 come provincia dell’Umbria.

Inizialmente era suddivisa nei sei circondari di Perugia, di Foligno, di Orvieto, di Rieti e di Spoleto.

La provincia dell’Umbria ricopriva un territorio più ampio dell’attuale Regione Umbria, comprendendo anche Rieti. Era suddivisa nei circondari di Perugia, Foligno, Spoleto, Orvieto, Terni e Rieti.

Nel 1921 la Giunta comunale di Terni avanzò la proposta di suddivisione nelle due province di Perugia e Terni. Con l’arrivo del Fascismo, il dibattito s’interruppe per breve tempo, fino al 1923, a seguito dell’aggregazione dei circondari di Rieti e di Cittaducale alla provincia di Roma o del Lazio: contemporaneamente furono soppressi i tribunali di Spoleto e Orvieto le cui giurisdizioni passarono sotto il neoistituito tribunale di Terni.

Nel 1923 il circondario di Rieti venne distaccato ed aggregato alla provincia di Roma.

Il dibattito continuerà, negli anni seguenti, nell’esaltazione delle peculiarità territoriali (a volte retoriche) di una Terni dove “convergono quattro tronchi ferroviari, città punto di confluenza di cinque vallate, che occupa un posto rilevante nei commerci e nell’industria” e prese di posizione fortemente conservative del prefetto dell’Umbria: “Lozzi riteneva che non avesse consistenza (la provincia di Terni), specie dopo lo smembramento di Rieti e la concessione di maggiore autonomia alle Prefetture”. Si trattava dunque di scontri politici in seno ai dirigenti del Partito Nazionale Fascista ternano e perugino. Nelle stesse dispute politiche si inserivano i rapporti fra le varie città umbre: per la prima volta Terni stava acquisendo autorità amministrativa su Spoleto, mentre Orvieto e Foligno avrebbero richiesto maggiore centralità politica dell’antica provincia dell’Umbria.

La confusione amministrativa non cessò quando fu esclusa la possibilità di costituire una nuova provincia composta dai circondari di Terni e Rieti. Si discusse ancora sulla possibilità di creare una provincia della Tuscia (provincia di Viterbo), del Lazio, e della Sabina con capoluogo Terni o Rieti. Di contro una forte opposizione antiternana proponeva l’annessione del circondario di Orvieto alle province di Viterbo, Roma o Siena.

Speak Your Mind

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, per le statistiche e per offrire pubblicità in linea con i tuoi gusti. Proseguendo nella navigazione o premendo il pulsante "Ok" accetti di ricevere cookie sul tuo dispositivo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi