Provincia di Vibo Valentia

Provincia di Vibo ValentiaIl territorio della provincia di Vibo Valentia si estende dal Tirreno ai monti delle Serre. Il sistema fisico-orografico del territorio costiero è costituito da terrazzi, posti a diverse quote, dove trovano sede piccoli sistemi insediativi locali, di carattere spiccatamente rurale, e da versanti ripidamente digradanti verso il mare. Sulla costa si trova il centro urbano di Vibo Marina, caratterizzato dal porto di Santa Venere e dalle ampie aree industriali retroportuali. Fa parte del territorio provinciale il Lago dell’Angitola. Recentemente, a circa 120 m di profondità, di fronte alla costa di Capo Vaticano, nello stesso luogo di faglia che causò il terremoto del 1905, è stato scoperto un vulcano spento da lunghissimo tempo.

Il clima della Provincia di Vibo Valentia presenta caratteristiche eterogenee. Lungo le coste si ha il clima mediterraneo. L’inverno, in questa zona, è molto mite con temperature un po’ più basse all’imbocco della valle dell’Angitola che quasi mai scendono al di sotto dei cinque gradi. Le nevicate sono un evento rarissimo e si hanno con aria gelida proveniente dalla valle del Rodano. L’ultima nevicata risale al febbraio 2015. Le piogge sono abbondanti e frequenti nella fascia tra Vibo Marina e la foce dell’Angitola. Le estati sono molto calde e soleggiate. Qualche temporale potrà presentarsi in zona specialmente in agosto e agli inizi di settembre. La temperatura media annua di questa fascia è di 17 – 18 °C. Dai 150 m s.l.m. ai 600 m si ha un clima mediterraneo tirrenico con una continentalità un po’ più evidente rispetto alla fascia costiera. L’inverno è poco freddo e molto piovoso. Le temperature possono raggiungere lo zero e scendere anche al di sotto con l’arrivo di irruzioni fredde. La neve è un evento rarissimo fino ai 400 metri. A quota maggiore si ha mediamente in un anno almeno un evento nevoso. L’estate è calda e siccitosa. In questa seconda fascia si ha una temperatura media annua tra i 13 °C (San Nicola da Crissa) e i 16 °C (Maierato). Dai 600 ai 1000 metri si ha un clima di tipo appenninico del castagno. L’inverno è relativamente freddo e la notte si hanno spesso delle gelate. Si ha una media di due o tre eventi nevosi all’anno, che possono essere anche molto consistenti. L’estate è calda, con temperature quasi mai sopra i 30 °C. La temperatura media annua di questa terza fascia è compresa tra i 12 °C di Vallelonga e i 10 °C di Mongiana. Infine, dai 1000 metri fino alle aree sommitali (la zona più alta è Monte Pecoraro 1421 m) si ha un clima di tipo montano appenninico (fagetum) con inverni freddi, umidi, piovosi e nevosi (si hanno ogni anno accumuli nevosi anche molto notevoli). L’estate è fresca. La temperatura media annua di questa fascia si aggira intorno agli 8 °C.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, per le statistiche e per offrire pubblicità in linea con i tuoi gusti. Proseguendo nella navigazione o premendo il pulsante "Ok" accetti di ricevere cookie sul tuo dispositivo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi