Urbino: cenni di storia

Pesaro e UrbinoOrigini di Urbino

La città di Urbino ha origini lontane e il Poggio, il colle dove sorse "Urvinum Mataurense" divenuto municipio romano probabilmente dopo la "Lex Julia Municipalis" che Giulio Cesare fece varare nel 48 a. C., fu abitato fin dalla preistoria. In epoca romana Urbino ebbe il carattere di città fortificata, per la sua importante posizione strategica, e fu dotata di solide mura. Ciò non impedì a Belisario, generale bizantino, di conquistarla, seppure prendendola per sete a causa del prosciugarsi di una fonte, strappandola così ai Goti nel dicembre del 538. Sotto i bizantini, Urbino fu inserita, insieme a Fossombrone, Iesi, Cagli e Gubbio, nella Pentapoli Annonaria; nel 568 subì una prima invasione longobarda che si protrasse fin verso la fine del secolo, per poi ripetersi con Lituprando all'inizio dell'VIII secolo.

Il Palazzo servile di Urbino

"Il Palazzo servile di Urbino è costituito dagli immensi sotterranei che scendono sotto il piano nobile del Palazzo Ducale: qui una vera città popolata da diverse centinaia di abitanti accudiva a tutte le funzioni della reggia di Federico da Montefeltro, dalle cucine alle stalle alla lavanderia. Il frigorifero era costituito da un immenso nevaio in cui la neve veniva raccolta e conservata sino all'estate per mezzo d'intercapedini di paglia ( … ) cucine e dispense erano soppalcate per dar modo a cuochi e vivandieri di dormirci ( … ). Ma la curiosità maggiore è che il Duca aveva proprio qui, nel Palazzo servile, il suo bagno privato, esattamente sotto il suo celebre studio-scrigno. Insomma il Duca poteva tuffarsi direttamente dai libri in una vasca a gradini".

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, per le statistiche e per offrire pubblicità in linea con i tuoi gusti. Proseguendo nella navigazione o premendo il pulsante "Ok" accetti di ricevere cookie sul tuo dispositivo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi