Chiude italia.it?

Il ministro Rutelli non è contento di italia.it dopo aver aver provato a presentare il sito come un capolavoro (indimenticabile il pliz, pliz vizit??) ha ammesso (ha capito, gli hanno fatto notare… ) che il sito è una ciofeca sotto tutti i punti di vista. I contenuti fanno pena, il contenitore pure, è figlio di una impostazione e di una mentalità sorpassata sotto tutti i punti di vista. Probabilmente si potrebbe provare a salvare ma visto che fino a questo momento sono già stati spesi milioni (si parla di 25-45 milioni di euro come se fossero noccioline) credo che sia più prudente chiudere tutto e buttare tutto a mare invece di provare un salvataggio che potrebbe rivelarsi molto costoso. Meglio chiuderlo o provare a salvare il salvabile?
Personalmente credo che il pubblico (i politici) dovrebbe occuparsi di pochissime cose: òa sanità, l’istruzione, la sicurezza tutto il resto è inutile o meglio almeno in Italia non siamo e non saremo mai capaci di gestirlo.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, per le statistiche e per offrire pubblicità in linea con i tuoi gusti. Proseguendo nella navigazione o premendo il pulsante "Ok" accetti di ricevere cookie sul tuo dispositivo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi