TRENTO – “Scippata” a Trento la fiaccola olimpica.

Io non ho parole … Dal corriere della sera …
In pieno centro cittŕ, un gruppetto di anarchici si č avvicinato al tedoforo, la trentina Eleonora Berlanda, campionessa italiana dei 1.500 metri, e le hanno strappato di mano la torcia, dandosi poi alla fuga.
L’azzurra č stata affrontata da otto anarchici, muniti di uno striscione e di megafono. Quattro di loro, tra cui una ragazza, si sono avventati contro la mezzofondista, che ha resistito in ogni modo alla violenza, invano. La sua generosa resistenza ha perň consentito l’intervento immediato dei runner che accompagnano la fiamma. Quando uno dei giovani si č impossessato della torcia, rimasta sempre accesa, č riuscito a fuggire solo per pochi metri. Č stato subito bloccato assieme ad altri tre anarchici dai runner e dagli agenti della Polizia stradale, che accompagnano il corteo olimpico. I quattro sono stati arrestati e portati in Questura. Altri quattro sono riusciti a dileguarsi.
RECUPERATA – La fiaccola recuperata č quindi stata portata in piazza Duomo, con venti minuti di ritardo, dall’ex campione di atletica leggera Roberto Moggio.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, per le statistiche e per offrire pubblicitĂ  in linea con i tuoi gusti. Proseguendo nella navigazione o premendo il pulsante "Ok" accetti di ricevere cookie sul tuo dispositivo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi